AGEVOLAZIONI PRIMA CASA DECADENZA

La norma che disciplina le agevolazioni della “prima casa” prevede la decadenza dal beneficio in caso di trasferimento dell’immobile acquistato con i benefici, prima che siano trascorsi cinque anni dall’ acquisto, salvo che entro un anno dall’alienazione il contribuente proceda all’acquisto di altro immobile da adibire a propria abitazione principale.

In precedenti risoluzioni l’agenzia delle entrate aveva affermato che la decadenza non si verifica neppure nel caso che il contribuente, avendo alienato l’immobile acquistato con i benefici prima che siano trascorsi cinque anni, anziché una abitazione, acquisti un terreno sul quale entro un anno dalla vendita realizzi un edificio e lo adibisca a sua abitazione principale.

Con una recentissima risoluzione l’agenzia delle entrate, adeguandosi ad un orientamento della Corte di Cassazione, ha precisato che evita la decadenza dai benefici della prima casa anche il contribuente che avendo rivenduto l’immobile acquistato con le agevolazioni prima che sia trascorso un quinquennio dall’ acquisto, entro un anno dalla vendita realizzi un fabbricato ad uso abitativo di categoria diversa da A1-A8-A9 su un terreno del quale era già proprietario al momento della vendita.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *