IL CONDHOTEL

Al fine di diversificare l’offerta turistica e di riqualificare gli esercizi alberghieri esistenti, è stata introdotta la nuova struttura ricettiva del CONDHOTEL.  Si intende per tale un esercizio alberghiero a gestione unitaria, composto da una o più unità immobiliari che forniscono alloggio, servizi accessori ed eventualmente vitto, in camere destinate alla ricettività e, in forma integrata e complementare, in unità abitative a destinazione residenziale, dotate di servizio autonomo di cucina. La gestione unitaria e la fornitura dei servizi alberghieri deve riguardare anche le unità abitative; in particolare è richiesta la presenza di una portineria unica.anche per le unità abitative ad uso residenziale, con possibilità di prevedere un ingresso specifico e separato ad uso esclusivo di dipendenti e fornitori. Fermo l’obbligo della gestione unitaria, le unità residenziali possono essere anche trasferite a terzi. Per rispondere alle condizioni di esercizio come richieste dalla legge dovranno, tra l’altro essere eseguiti interventi di riqualificazione, per tali intendendosi restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazione che consentano all’ esercizio alberghiero l’acquisizione dei requisiti per una classificazione superiore a quella precedentemente attribuita.

Nell’ eventuale atto di trasferimento della proprietà delle unità residenziali devono – tra l’altro – essere precisate le modalità e condizioni di fruizione e godimento dei servizi, la ripartizione dei costi, e la possibilità per il gestore di adibire ad uso alberghiero le unità residenziali non utilizzate dal proprietario.

I servizi di gestione unitaria alle unità residenziali  devono essere erogati per un numero di anni non inferiore a dieci.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *